Tappetini per laminati: come scegliere quello giusto

Dedichiamo tanto tempo a scegliere il pavimento che più ci piace, ore ed ore per decidere il colore di laminato più idoneo per il nostro ambiente, il tipo di struttura, lo spessore e la resistenza, ma poi ecco un gravissimo errore: non dedichiamo la stessa cura alla scelta del sottopavimento.

Lo sappiamo, non si vede, ma influenza enormemente la qualità finale del lavoro.

Vediamo quali modelli sono disponibili e cerchiamo di capire perchè è bene curare la scelta del medesimo.

 

COSA È e A COSA SERVE - Smart Choice: saving time, saving money

Il tappetino ( sottopavimento ) a volte chiamato anche materassino, è uno strato di schiume espanse da posare sotto al nuovo pavimento a posa flottante, laminato o parquet. Con spessori da 1 a 6 mm ha la funzione di:

- compensare eventuali difetti del sottofondo,

- di isolare termicamente e acusticamente il nuovo ambiente dalle altre stanze,

- evitare risalite di umidità dai terrapieni sottostanti,

- sorreggere il pavimento quando viene sottoposto a carichi elevati,

- migliorare la resa di impianti riscaldanti a pavimento,

... insomma, tante questioni tecniche che devono essere valuate prima di dedicarsi alla scelta.

Esistono differenti tipologie di differenti materiali con differenti performance tecniche. XPS, polietilene, poliuretano, sughero...tutti con specifici valori d'isolamento e trasmittanza.

Non esiste un sottopavimento migliore di altri in maniera assoluta, ma esiste il sottopavimento migliore per le tue esigenze. 

 

DATI TECNICI - EN16354

- Densità e Grado di compressione:  molto, molto importanti. Questi dati da tenere ben sotto controllo, rappresentano la durata e la resistenza del materiale. Schiume poco compatte se sottoposte a traffici molto elevati potrebbero, una volta compresse, non ritornare nella loro forma originaria e perdere definitivamente la capacità di sodddisfare i propri requisiti tecnici di isolamento. E'  bene non scendere mai sotto i 90 kPa come grado di compressione per avere una certa traanquillità sulla durata. La compattezza del tappetino consente anche di preservare gli incastri tra una doga e l'altra, schiume di bassa densità creano vuoti al di sotto degli incastri che verranno inevitabilmente sollecitati dai carichi sovrastant, rischiando la spaccatura o lo sganciamento delle doghe.

- Carico statico e carico dinamico: valori di riferimento basati sui test di laboratorio effettuati per dare un valore alla resistenza del materiale.

- Spessore: da 1 a 6 mm. Lo spessore non è di per se un dato rilevante, in quanto dipende totalmente dal tipo di materiale con il quale viene realizzato il tappetino. Schiume " povere " come XPS e polietilene possono avere anche spessori elevati in quanto è comunque possibile mantenere bassi i costi di produzione. Schiume molto dense come il poliuretano avranno spessori minori, in quanto molto pesanti e compatte, sono dotate di alti valori tecnici anche in bassi spessori. Si consiglia l'utilizzo di spessori elevati solo nel caso in cui il sottofondo sia leggermente irregolare o sia necessario recuperare determinati spessori in fase di posa.

- Resistenza termica: dato importantissimo valutato in m² k/W da valutare in base alla presenza o meno di impianti riscaldanti a pavimento. Dipende dal tipo di materiale con il quale viene realizzato il tappetino. In caso di presenza di riscaldamento a pavimento, questo dato è di fondamentale importanza, in quanto migliorerà notevolmente la resa dell'impianto stesso. In questo caso è bene posare un tappetino poliuretanico con coefficienti di resistenza termica molto bassi, ne gioverà la resa dell'impianto stesso. Investire inizialmente sul sottofondo per risparmiare poi sui costi di gestione negli anni a seguire.

- Isolamento acustico: misurazione effettuata in dB, maggiore sarà il valore maggiore sarà la capacità del sottopavimento di isolare l'ambiente posato dalle altre stanze. Dato importantissimo per ambienti pubblici, uffici e camere di alberghi.

 

ELEMENTI AGGIUNTIVI

- Barriera a vapore: presenza di una membrana idrorepellente per creare una barriera all'umidità di risalita. Obbligatoria nel caso si posi il pavimento a piano Terra.

- Formato a fisarmonica: più facile da stendere, agevola e velocizza la posa

- Sistema 3in1: sottopavimenti dotati di striscia adesiva per la posa, basterà sormontare i due lembi e togliere la protezione del biadesivo per una posa rapida.

 

TAPPETINI IN XPS ( polistirene espanso estruso )

Vengono realizzati con questo materiali i sottopavimenti più economici. Disponibili con spessori da 1 a 5 mm con prezzi che variano da pochi centesimi fino a 3/4 euro al mq. Risultano insieme ai tappetini in polietilene quelli più economici sul mercato. Disponibili sia in formato rotolo che fisarmonica, possono essere dotati già di barriera a vapore integrata.

La gamma di prodotti Secura by Arbiton consente di scegliere tra differenti spessori da 2 a 5 mm: a partire dal più economico Secura Light Flex già dotato di nuova mescola Flex più flessibile al più performante Secura MAX Aquastop 5 mm con barriera a vapore integrata. Commercialmente la nostra politica esclude prodotti di fascia troppo bassa in quanto non possono soddisfare i requisti minimi di durata nel tempo. Il prodotto primo prezzo di poco superiore all' euro, soddisfa già i valori tecnici fondamentali per una posa duratura, Secura Light infatti è dotato di una resistenza a compressione di 90 kPa.

Le versioni in XPS solitamente, visto la molecola molto espansa presentano gradi di isolamento termico maggiori rispetto alle mescole più compatte in poliuretano.

Molto. indicati in casi in cui si necessario un buon abbattimento acustico nell'ambiente appena posato. 

TAPPETINI IN POLIURETANO

Di qualità superiore rispetto alla mescola XPS, con un costo più elevato portano numerosi vantaggi sul lungo periodo. Sono dotati di migliori valori tecnici in spessori nettamente inferiori. Sono la scelta migliore per locali pubblici soggetti a traffico elevato.

Vediamo dove vale la pena investire in un tappetino di qualità:

- spessori ridotti

- grado di compressione molto più elevato ( durata garantita nel tempo )

- deformabilità statica e dinamica bassissima grazie alla loro compattezza ( ideali per le situazioni di traffico elevato )

- certificazioni ignifughe BFL-S1 per locali pubblici

- migliori valori di trasmittanza termica per pavimenti riscaldanti.

TAPPETINI A CONFRONTO

Confrontiamo due ottimi tappetini Multiprotec Eco 1,5 mm ( poliuretanico ) Vs Secura Aquastop Smart da 2 mm ( XPS )

HAI MAI PENSATO AL SUGHERO?

Se necessiti di un elevato potere isolante, in particolare per la sezione termica, un'ottima alternativa ai sottopavimenti espansi è il sughero supercompresso Corckflex by Tecnosugheri. ( sughero granulato agglomerato ad alta densità )

Tra i migliori isolanti termici sul mercato, risolve tutti i problemi di umidità, muffe e condensa; è disponibile in pratici pannelli da 50x100 cm oppure in rotoli di larghezza 1 metro.

Venduto con spessori da 2 a 6 mm, è molto resistente anche ai carichi più elevati. Non la scelta più economica ma sicuramente la più isolante. Ideale per camere da letto, stanze di alberghi e locali pubblici in genere.

- Conducibilità termica provata a 10°Cλ = 0,045 W/mK

- Densità 200/210 kg/m3

- Resistenza alla compressione 0,15 kg/cm2

L’assenza di sostanze chimiche aggiunte e la conseguente ridotta emissività di COV (Composti Organici Volatili), lo rendono la scelta giusta anche per riqualificazioni dall’interno. Infatti, la salubrità del pannello è verificata da Enti Certificatori che ne verificano anche la rispondenza a stringenti parametri di sostenibilità ambientale e sicurezza per l’ambiente.